Tutti pazzi per Periscope

Le più Geek tra noi mi capiranno al volo…. Già perché Periscope è la vera moda del momento, popolarissima ormai tra le più geek (ma anche tra le poco geek).

Ma in sostanza cos’è Periscope? È semplicemente un’ app, un’ app legata a Twitter. Da quando il colosso del 140caratteri ha fiutato l’affare e l’ha acquistato, Periscope e’ diventato un vero e proprio asso nella manica.

Periscope
Chi dice che è solo una moda si sbaglia di grosso…. Il bisogno di informazione che oggi abbiamo è infinito. Ecco perché i video istantanei sono diventati così cool.
Con Periscope si possono vedere in diretta i video di testate giornalistiche, sportive, ma anche di utenti comuni che decidono di condividere la propria vita con gli utenti collegati! Insomma, il mondo dal punto di vista di chi lo osserva!

Periscope2
Anche le star di casa nostra sono state contagiate dalla Periscope-mania: i più attivi di tutti sono Fiorello, Jax e il super social Lorenzo Jovanotti.

Periscope3i

Allora come fare per diventare Periscopiani? Basta scaricare l’app (ora solo per iOS e non Android) e collegarla al proprio profilo Twitter. Super easy!!!

GGG 

#UnFordgettable: un tuffo negli anni 90

Qualche tempo fa mi è capitato di seguire una conferenza in cui Ford Italia raccontava la sua strategia di comunicazione e mi era sembrata interessante e sicuramente originale. Oggi ne ho la prova tangibile con questo divertente esperimento che la casa automobilista ha portato avanti con tre tech-guy più influenti d’Italia.

Claim

La sfida è stata quella di far vivere a tre super manager una giornata come se fossimo ancora nel 1992. Cosa significa questo? una giornata senza smartphone, tablet, social network, ma solo con fogli di carta, floppy disk, computer fissi, vhs ..

Alla prova sono stati messi Luca Colombo, Country Manager di Facebook Italia; Salvatore Ippolito, Country Manager di Twitter Italia e Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. Avranno superato l’ardua prova? Ecco i video che li “inchiodano”.

E per noi poveri mortali, Ford ha creato una landing page in cui condividere i nostri ricordi twittandoli in ambiente DOS con l’hastag #unFordgettable.
GGG

@Marcbeauty: lo shopping via Instagram di Marc Jacobs

Avevamo già parlato tempo fa della capacità estremamente innovativa di Marc Jacobs in fatto di social network.

Dopo la possibilità di pagare con Twitter, oggi l’estro creativo dello stilista americano si sfoga su Instagram. E’ stato lui infatti il primo a lanciare lo shopping via Instagram della linea di make up Marc Jacobs Beauty

C4000324_962_MAIN

Nessuna app esterna e nessun’ altra interferenza: acquistare online i prodotti make up Marc Jabobs che ci piacciono è estremamente facile. Infatti, oltre alle caratteristiche del semplice shop online, questa volta si va verso la personalizzazione e l’on-demand. E’ per questo che per l’acquisto si usa Instagram, il più famoso social network in fatto di bellezza (a 360° si intende).

Basta iscriversi al profilo @MarcBeauty e seguire la pagina. Ogni settimana si ricevono, direttamente via mail, tutti i dettagli per l’acquisto dei prodotti della linea Marc Jacobs Beauty che ci sono piaciuti durante gli ultimi 7 giorni. L’hashtag di riferimento per fare like è #shopmjb. 

MJ ILOVE - GIFT SET_995_MAIN

La trovata di Marc Jacobs, sicuramente originale nel suo genere, è l’ultima frontiera dell’on-demand in fatto di shopping online.

C4000325_960_MAIN

Una riflessione quindi ci è dovuta… basta mettere un like per essere “controllati” e farci arrivare direttamente a casa i prodotti che ci piacciono? Tanti i pro, ma sicuramente altrettanti i contro.

Per questo voglio rassicurare i più ostili verso il “controllo dei gusti”: la formula di MJ è disponibile solo in US! Quindi per noi GlamourGeek ci sarà ancora da aspettare!

GGG

Social IT girls

Fonte: mademoiselleofparis

Fonte: mademoiselleofparis

Essere social è più o meno semplice.
Essere una IT girl lo è un po’ meno.
Essere una Social IT girl è un’impresa non solo ardua, ma impossibile se non si hanno requisiti da vera e propria celeb!

Chi sono oggi le Social IT girl, regine di Twitter e Instagram? Chi sono le celeb che a colpi di cinguettii e selfie si sono insediate sul trono del web?

Prima tra tutti Katy Perry che domina incontrastata il mondo dell’ uccellino: pochi tweet al giorno per dare lei stessa anticipazioni sulla sua vita privata e svelare gossip (il più delle volte falsi) sui propri colleghi. Il risultato? Popolarità a gogo sul web, sui giornali più in e posto in prima fila assicurato alla New York Fashion Week. Non male, no?

KatyPerry

Ma Katy non è l’unica cantante a cavalcare l’onda di Twitter. A ruota segue Lady Gaga, la pop girl più stravagante e alternativa di sempre. Uno dei suoi tweet più ritwittati? Quello in cui prega…. Per la serie, chi mi ama mi segua.

LadyGaga

È finito il momento in cui le vere star scappavano dai flash dei paparazzi e si nascondevano in casa per non esser riprese. Oggi lo foto vanno condivise e fatte circolare, dappertutto.

La selfie-mania ha contagiato un po’ tutti, ma è su Instagram che vede un vero e proprio boom. Dopo il selfie più ritwittato di sempre, scattato da Ellen DeGeneres durante la notte degli Oscar, gli autoritratti delle star spopolano sulla community di condivisione degli scatti. In cima alle star e ai selfie più seguiti c’è Kim Kardashian, la star tv usa, seguita dalla pop singer Rihanna, che ha pubblicato oltre 200 selfie, tra cui anche quello quando fuma marijuana! Un bell’esempio da seguire 🙂

Rihanna

Selfie, ma anche usies… Come non sorridere davanti alla foto di Myley Cirus (proprio lei a cui piace star nuda sulla palla e leccare martelli) con la nonna!!! Una ragazza dal cuore tenero!

myley cyrus

Non solo oltreoceano … La moda dello sharing is cool e’ anche a casa nostra. Su Instagram seguitissimo e’ il profilo di Belen Rodriguez che da sex bomb si è trasformata in mamma modello del piccolo Santiago. Per non parlare poi dei profili di calciatori, cantanti e altre starlette che spopolano di selfie ( e non solo) !

belen

E pare sia stata proprio una foto pubblicata su Instagram a far scatenare la lite tra Belen (sì, ancora lei) ed Elisabetta Canalis. Colpa imperdonabile dell’ex velina sarda l’aver fotografato un dietro le quinte con i due affezionati stylist di Belen…. Quando si dice le colpe della vita 🙂

elicanalis

Numeri da record insomma e popolarità in ascesa… Non solo riviste patinate, oggi la vera popolarità è sui social…. E la privacy, beh, può venire meno!

GGG

PS: per la cronaca, nessuna violazione di privacy. Tutte le foto sono state prese dai profili Twitter/ Instagram delle star! 🙂

Si #selfie chi può

Suvvià non siate timide… alzi la mano chi non si è mai fatta un #selfie con labbra “aculodigallina” e l’ha postato immediatamente su FacebookInstagramTwitterPinterestTumblr? 😉 Inutile che stia qui a ripetervi che il #selfie è l’ultima moda del momento, che coinvolge star e gente comune e bla bla bla. Basta un pò di autostima e un bel faccino che il #selfie diventa la nostra arma social.

MonnaLisa

Ellen DeGeneres conferma questa teoria. Era conosciuta sì, ma non così popolare come è oggi. E cosa ha pensato per far sì che la sua faccia fosse la più ritwittata della storia (più del #selfie di Obama)? Ha riunito le celebs più fighe (e fighi, visto che c’era anche Brad Pitt) durante la cerimonia degli Oscar per fare lo scatto indimenticabile della serata. Lei è stata contenta, loro (le celebs) sono state soddisfatte, ma chi veramente si è sfregato le mani per il #selfie più ritwittato della storia è stato Samsung. Avete fatto caso al telefono nelle mani di Bradley Cooper? No? Bene, era un nuovo di pacca Samsung Galaxy S5, presentato con uno spot in anteprima proprio durante la notte degli Oscar. Un colpo da maestri, non c’è che dire.

Un #selfie da Oscar

Un #selfie da Oscar

Ma, mi chiedo… esistono regole per un #selfie perfetto? Cosa bisogna avere per apparire supergnocche? Cosa bisogna indossare (fashion blogger venitemi in soccorso)? E soprattutto qual è la location giusta per scattare? Regole da seguire non ce ne sono, ma certo, evitate di farvi le foto quando proprio siete di pessimo umore e non fate smorfie da buffone di corte. I filtri di Instagram aiutano, ma non sono la bacchetta magica per risolvere i difetti di peso/ altezza/ larghezza… E poi il bagno… evitatelo! Quanto sono tristi le foto con sfondo le piastrelle del cesso? No no no… non ci siamo proprio!

Selfie in the bathroom

Certo, qualche escamotage esiste…. basta infatti usare un’app studiata proprio per il #selfie perfetto. Qualche esempio? Modiface, disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android, è un’app in cui al viso  si può fare davvero di tutto: sbiancamento dei denti, eliminazione di brufoli e punti neri (che se poi ce li avete perchè dovete farvi il #selfie per forza?), snellimento del volto, simulazione del make-up e applicazione di lenti a contatto colorate. Oppure, se siete Apple addicted potete optare per Facetune, che promette di essere “Photoshop per Smartphone senza il costo proibitivo di Adobe”. Micapizzaefichi insomma! 😉

Biancaneve

Infine, per capire se, come, dove e quando è il caso, o non il caso, di scattare il nostro #selfie da paura, vi consiglio di guardare il divertente video di Francesco Sole (avevamo già parlato di lui e dei suoi video). Grazie anche per il titolo di questo post ;-).

Si #selfie chi può

Si #selfie chi può

A questo punto cosa dite? Avete ancora voglia di #selfie?

GGG

PS: io non ho resistito. Questo il mio risultato….

fotoGiòSelfie

PSS: alle vere #GlamourGeekGirl voglio anticipare che ormai il #selfie sta passando di moda e la novità sarà lo #usies. Stay tuned! 🙂

Usies